Kristiane Hallermann-Oelgarth

Avendo vissuto all’estero in Sudafrica, in Spagna e in Belgio, prima da sola e poi con suo marito e le due figlie, Kristiane ha una particolare comprensione ed empatia nei confronti dei bisogni di chi si trasferisce in un altro paese. Il ricollocamento già è difficile quando si tratta di sé stessi, ma diventa una vera sfida se si tratta di un’intera famiglia.

Generalmente per chi svolge un lavoro dipendente tutto è preparato dal datore di lavoro, allo stesso tempo però il coniuge che compie lo stesso passo si trova molto spesso impreparato di fronte a svariate faccende quotidiane da affrontare. Le più frequenti sono ad esempio, scegliere un asilo o una scuola per i bambini, trovare un medico che parli la propria lingua, o anche risolvere tutti quei problemi domestici che fanno parte della vita di tutti i giorni (cercare un idraulico, un tecnico del computer, e così via), e tutto questo in una lingua straniera!

Quando Kristiane è ritornata a Berlino nel 2009, ha cominciato ad aiutare altre famiglie, che molto spesso non avevano nessuno a cui rivolgersi. L’obiettivo era superare queste sfide del trasferirsi e facilitare la possibilità di sentirsi rapidamente a casa in un luogo nuovo.

Con una formazione da avvocato e avendo lavorato come manager nell’ambito delle conferenze internazionali per più di 15 anni, Kristiane ha quindi quelle competenze ed esperienze necessarie per trattare una grande varietà di problematiche, oggettive e soggettive. A parte il tedesco (sua lingua madre) parla eccellentemente inglese e francese e può lavorare anche in italiano e spagnolo.

Move-to-Berlin collabora strettamente anche con enti e professionisti di differente madrelingua (inglese, francese, italiano, spagnolo) come agenti immobiliari, artigiani e con una serie di altri collaboratori internazionali per assolvere nel modo migliore e professionale alla richiesta di un adeguato servizio di ricollocamento.